mar 04 ago 2020

09/07/2020

Ad Usseglio un festival teatrale a lume di candela

Dopo varie collaborazioni di successo degli anni scorsi, tornano ad Usseglio i Countrabandiè d’la Lera, vulcanici artisti di Venaria Reale, che nel Comune più alto della Valle di Viù propongono un programma teatrale anche a lume di candela.

La rassegna “Lumen 2020” sale in quota per raccontare di lune e tome, di silenzi e di capre blu, di un lupo ingegnoso, di un pesce che ha cambiato la storia dell’uomo, di un tagliapietre che parlava con le lose e di quel margaro che un giorno capovolse una montagna. Negli spettacoli, promossi dalla biblioteca comunale “Î Maestrou d’Usoei” in collaborazione con la Pro Loco e il Comune, si viaggia dai fiordi norvegesi alle vette alpine, dal blu dell’Egeo all’oro dei campi di grano maturo. Una volta accese le candele, lo spettacolo può cominciare nelle notti estive punteggiate dalle stelle.

Il Comune di Usseglio ha chiesto ed ottenuto dalla Città Metropolitana di Torino il patrocinio alla rassegna, che celebra il quinto anniversario della nuova sede della biblioteca ed è affiancata da una mostra di documenti, video e testimonianze nell’antico e suggestivo complesso parrocchiale.

Il primo appuntamento è in programma sabato 11 luglio alle 21, con ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria inviando un messaggio WhatsApp al numero 338-5818733. Riccardo Boano, Diana Libergoliza e Marco Perazzolo propongono storie di tome di margari nello spettacolo “Una fetta di Luna. Del perché la Toma è tonda”, scritto da Piero Rudùn.

Venerdì 7 agosto alle 21 sarà la volta di “4 più 1. Le voci della montagna”. Sabato 8 alle 15,30 lo spettacolo “Zuppa di sasso” sarà invece un appuntamento per famiglie con bambini. Sempre sabato 8, ma alle 21, andrà in scena “Occhi di mare. Il naufragio della Querina”. Giovedì 13 agosto, nel giorno in cui ad Usseglio si terrà la tradizionale mostra mercato dei prodotti naturali e dei mestieri delle valli, alle 16 andrà in scena “Salire a Valle. Antichi mestieri a Usseglio”. Venerdì 14 il pomeriggio della vigilia di Ferragosto lo si potrà passare assistendo a partire dalle 17,30 allo spettacolo “Questione di lana caprina. Lo stemma dei Cibrario a Usseglio”.

 

 

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com

Per Info, Contatti e Collaborazioni, scrivere a: risorse@esg89.com
OPPURE https://www.esg89.it/it/opportunities.php