Seguici su:

16/07/2020

Bacchetta (SalesPeople) ‘Se il governo sarà lungimirante e punterà sulla competitività del paese forse la stagione potrebbe addirittura rivelarsi come una grande opportunità di rilancio’

(Gloria Bacchetta, presidente SalesPeople)

Marketing, sviluppo, competitività, rilancio: sono termini che Gloria Bacchetta presidente di SalesPeople conosce bene e che soprattutto, anche in questo particolare momento economico, devono essere concetti pregnanti nella mente e nelle azioni degli imprenditori vincenti che giorno dopo giorno dovranno riconquistare la fiducia persa.

Bacchetta, il COVID-19 ha praticamente fermato il Paese. Si prevede un decremento importante sul fronte occupazionale nei prossimi mesi. Come uscirne secondo lei?

‘Penso che in questa partita ci saranno due attori principali: gli imprenditori e il governo italiano. Dal canto degli imprenditori, penso che l’unico modo per uscirne sia vincere la paura, certamente usando molta prudenza nelle scelte ma anche senza rinunciare a una visione di medio o lungo termine. Essendo una società di ricerca e selezione specializzata nel mondo Sales & Marketing, abbiamo constatato come le assunzioni siano continuate anche durante la fase di Lockdown, in particolare molte aziende non hanno rinunciato ad attuare i propri piani strategici di espansione con l’inserimento di profili di medio-alto livello. Noi stessi di SalesPeople abbiamo inserito un nuovo consulente a fine maggio, una persona alla quale non volevamo rinunciare nonostante il momento particolare. Dal canto suo, il nostro Governo, dovrebbe cercare di concentrare gli sforzi sul vero rinnovamento del tessuto italiano, senza perdere una grande occasione anche finanziaria che ci verrà offerta dallo straordinario intervento europeo e cercando di sostenere l’occupazione partendo dalla sorgente, cioè le aziende, rafforzando e rinnovando il Sistema Paese Italia, non limitandosi a dare sostegno a valle  – divieti al licenziamento e casse integrazioni, bonus una tantum – sostegno che per forza di cose è limitato nel tempo e per nulla risolutivo da un punto di vista di occupazione e crescita di medio o lungo termine’.

Per il tessuto economico nazionale costituito perlopiù da piccole e medie aziende già abbastanza fragili un duro colpo…

Il Governo centrale con le tante Task Force, gli Stati Generali dell’Economia e una moltitudine di provvedimenti a volte con sovrapposizioni sta realmente comprendendo le istanze dell’economia in sofferenza?

‘Credo che il governo italiano abbia cercato di fare del suo meglio in una situazione molto complicata, cercando di arginare sia da un punto di vista sanitario sia di crisi economica una situazione totalmente nuova e di difficile prevedibilità. Ora penso però che sia il caso di ragionare seriamente su come trasformare un momento di grave difficoltà in un’opportunità che in altre condizioni non avrebbe mai potuto capitare all’Italia, cercando di agire in maniera imprenditoriale e strategica e non in modo meramente assistenziale’.

Come sarà l’autunno dal suo punto di vista?

‘Penso che se il governo italiano avrà la lungimiranza e il coraggio di affrontare sfide strutturali per l’Italia e nodi che sono cruciali per la competitività del paese – trascurati da anni – forse la stagione potrebbe addirittura rivelarsi come un’opportunità, addirittura come una grande opportunità, di sostenere le aziende verso una ripresa concreta e duratura, con basi più solide di quelle che avevamo prima dell’epidemia. Gli imprenditori italiani si sanno muovere veramente in ogni condizione e sono il nostro grande vanto nel mondo, certamente un terreno più amichevole e solido su cui giocare sarebbe decisamente auspicato da tutti’.

Il marketing e lo sviluppo commerciale sono da sempre le punte di diamante delle aziende vincenti. Nel post Covid-19 sembrerebbe che le aziende tendano, invece, a contrarre gli investimenti. La sua azienda come si sta posizionando?

‘Noi siamo stati fortunati, dopo tanti anni di lavoro in cui abbiamo puntato molto sulla qualità del servizio e su una vera continuità nei rapporti con i clienti, ci siamo trovati a superare il Lockdown senza nemmeno un’ora di cassa integrazione, con il sostegno di aziende che ci conoscono già. Abbiamo invece rallentato le attività di sviluppo commerciale di new business, privilegiando la gestione attenta di chi ha voluto affidarsi a noi anche in un momento così delicato. Nel frattempo stiamo implementando la nostra rete commerciale e ricercando nuove risorse con consolidata esperienza di vendita di servizi di consulenza da inserire. Da Settembre riprenderemo pienamente ogni attività di marketing e sviluppo commerciale’.

 

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com
Per Info, Contatti e Collaborazioni, scrivere a: risorse@esg89.com
OPPURE https://www.esg89.it/it/opportunities.php