Seguici su:

14/01/2021

ESG89 presenta il Forum su ‘Restart Marche!’ in programma il 21 gennaio prossimo

C’è assoluto bisogno di ritrovare nuovo entusiasmo e coesione per riprendere il percorso della rinascita; quella rinascita basata su fattori nuovi e antichi, che nella giornata del 21 gennaio vorremmo poter verificare insieme ai tanti illustri relatori invitati

Invertire la rotta e agganciare il treno della ripresa. Le Marche sono pronte alla sfida dei mercati globali, della valorizzazione delle eccellenze dell’industria meccanica, mobiliera e calzaturiera. Ma anche alla sfida delle infrastrutture, dai porti fino alle eterne incompiute come la Fano-Grosseto, dall’aeroporto, alla banda larga per connettersi con il mondo digitale.

E poi il turismo dei piccoli borghi e l’enogastronomia.

Una regione plurale pronta a ripartire anche grazie ai fondi del Recovery Fund in arrivo dall’Europa. Due parole d'ordine: programmare e pianificare la regione che sarà, il suo piano di sviluppo e la sua vision.

Il conto alla rovescia per il GLOCAL ECONOMIC FORUM ESG89 – RESTART MARCHE del 21 gennaio 2021 è iniziato è già sono molte le adesioni da parte di uomini e donne che amano questa regione e che vorranno portare il proprio contributo di idee. Le ultime analisi economiche hanno messo all’angolo la regione.

Il Report Bankitalia certifica che l’industria ha perso un 30% di fatturato, il Pil della Regione cala più della media nazionale e del centro-Italia (-15/20%), nelle costruzioni c’è una diminuzione delle ore lavorate di circa il 20 per cento.

A fine giugno il numero delle imprese attive è calato dell’1,1 per cento rispetto a dodici mesi prima (pari a quasi 1.700 unità in meno), l’export è sceso del 17,8%. Con le limitazioni dovute alla pandemia sono oltre 9700, per quasi 50.000 lavoratori (di cui 32.4242 solo della ristorazione) le imprese toccate dalle restrizioni connesse all'emergenza.

C’è assoluto bisogno di ritrovare nuovo entusiasmo e coesione per riprendere il percorso della rinascita; quella rinascita basata su fattori nuovi e antichi, che nella giornata del 21 gennaio vorremmo poter verificare insieme ai tanti illustri relatori invitati.

Come vorremmo che siano le Marche del 2030?
Quali saranno i nuovi fattori di sviluppo?
Le piazze e i tanti piccoli comuni riusciranno a resistere allo spopolamento giovanile?
La manifattura di qualità resterà solida nella regione?
Le Università presenti saranno ancora al passo con i tempi?
Le infrastrutture immateriali e materiali saranno adeguate alle necessità di sviluppo?
La qualità della vita e dei servizi riusciranno ad attrarre investimenti, aziende e quindi lavoro?
Il digitale sarà un asset su cui investire?
La sostenibilità (che dovrebbe essere di casa nelle Marche) sarà un fattore distintivo per la regione?
La macchina pubblica riuscirà a diventare più efficace e snella?
Il sistema del credito sta supportando il tessuto regionale?
Artigianato e piccolo commercio resisteranno all’imperversare dell’e-commerce?
Quale turismo per le Marche?
Riusciremo ad avere una regione attrattiva per i grandi e ricchi flussi turistici nazionali e internazionali?
Insomma, le Marche riusciranno a ripartire da protagoniste nel panorama nazionale post Covid?

Di Luigi Benelli

Di tutto questo si discuterà il 21 gennaio 2021 al GLOCAL ECONOMIC FORUM ESG89 – RESTART MARCHE!  L’appuntamento, dunque, è a partire dalle 10,30 sui canali social, youtube e web di ESG89 Group e di ‘CUORECONOMICO’.

1

Richiedi informazioni

Si ringraziano i partner che hanno creduto nel progetto