Seguici su:

04/09/2020

‘Glocal Economic Forum ESG89’, il 13 novembre la terza edizione con Focus sulle ‘Strategie di internazionalizzazione’

(Glocal Economic Forum ESG89 edizione 2019)

A Perugia si ritroveranno Istituzioni locali e nazionali, istituti bancari e finanziari, illustri imprenditori, export manager, economisti, professionisti e docenti universitari per offrire un contributo unico al GLOCAL ECONOMIC FORUM ESG89 giunto alla sua terza edizione  

Perugia – Tredici Novembre Duemilaventi - Resort Posta Donini 1579

La globalizzazione, che aveva manifestato i primi segni di debolezza a fine 2019 ha subito in questi mesi uno scossone fatale. Ragionevolmente, potrebbe esserci un ritorno alla regionalizzazione, ovvero al consolidamento di quei mercati storicamente più vicini, in quanto le sofferenze della logistica internazionale potrebbero portare a una concentrazione e a una localizzazione dei mercati. Una cosa è certa: il mercato non potrà essere solo quello nazionale e l'export trainerà la ripresa dell’economia. In Italia vendono all'estero circa 200 mila aziende delle quali soltanto 2 mila, le più grandi, contribuiscono a quasi la metà del valore delle esportazioni. Dobbiamo fare di più e meglio, se è vero che in Europa veniamo dietro non solo a Germania e Francia, ma persino ad un paese come l’Olanda.  

Ecco dunque la scelta del focus della terza edizione del
GLOCAL ECONOMIC FORUM ESG89
proprio sul tema dell’internazionalizzazione  

Dovremo affidarci sempre più al country brand del Made in Italy come elemento di unicità globale e differenziazione universalmente riconosciuto e rafforzare quindi la capacità di adattamento delle imprese. Per una piccola impresa abituata a vendere in Italia, aprire gli orizzonti all'estero comporta un vero e proprio salto di qualità che deve coinvolgere il management e soprattutto la cosiddetta ‘proprietà’. Potrebbe significare pensare ad innovare la proposizione del valore aziendale. Adattare la nostra impresa significherà sempre di più rivolgerci a nuovi segmenti di mercato, tramite nuovi canali e nuove tipologie di relazioni supportate anche dal digitale.

Riusciremo ad adattare la nostra azienda alle dinamiche internazionali?
Le aziende riusciranno a fare tutto questo anche conoscendo quanto sia fondamentale avvicinarsi alla storia, alla cultura e alla tradizione dei paesi su cui si vuole puntare, potenziando le nostre attitudini empatiche e la capacità di ascolto, anche digitale, utilizzando tool di business analytics. Il cliente si deve fidare di noi, il mordi e fuggi non funziona, tanto meno all'estero. Per presentarci a un nuovo cliente straniero dobbiamo puntare su affidabilità e autorevolezza, affidandoci alle referenze e alle testimonianze dei nostri clienti, possibilmente a visibilità internazionale. Stiamo, infine, attenti a interagire solo con i veri decision-maker.
Le testimonianze di illustri imprenditori, export manager, economisti, esperti di internazionalizzazione, società di consulenza e docenti universitari costituiranno il contributo unico del GLOCAL ECONOMIC FORUM ESG89 giunto alla sua terza edizione che si terrà a Perugia nel mese di novembre.

L’obiettivo sarà quello di offrire ai partecipanti un luogo di riflessione di discussione unico nel suo genere, poiché internazionalizzare oggi significa anche poter attrarre in aree geografiche dinamiche e predisposte al digitale, investitori, multinazionali e operatori economici esteri.  

#glocalforum2020

Per informazioni, per partecipare al Forum, per accreditarsi:
scrivere a: customer@esg89.com oppure compilare il form

1

Richiedi informazioni

Si ringraziano i partner che hanno creduto nel progetto