Seguici su:

23/10/2020

Lockdown si o lockdown no? Il Presidente Mattarella chiami all’appello le forze migliori del Paese

Il Governo ha sul tavolo questo dubbio da qualche giorno. Se attua il lockdown sarà il disastro economico e l’Italia rischia il collasso. Se non applicherà il lockdown, il pericolo sarà un lento ma inesorabile innalzamento del numero dei contagi (moltissimi asintomatici) ma con l’affollamento drammatico dei pronto soccorso, delle corsie degli ospedali con tutto quello che ne consegue.
Insomma ci troviamo di fronte nuovamente al prossimo week-end in attesa della conferenza stampa del Premier che annuncerà le nuove decisioni. Speriamo che non si arrivi alla domenica sera con provvedimenti drastici perché la curva dei contagi supererà i 20.000 casi giornalieri. Questo metterebbe in subbuglio tutte le famiglie italiane!

Carissimi Ministri e carissimo Premier Conte, si è capito benissimo che i mesi di giugno-settembre sono stati bruciati dall’inadeguatezza delle vostre previsioni. Abbiamo trascorso l’estate pensando che la seconda ondata sarebbe arrivata a ridosso della scoperta del vaccino e quindi l’avremmo ‘scampata’.
E invece no, mentre si osservavano i dati allarmanti di Francia e Inghilterra, vedevamo i nostri governanti che si lodavano per come l’Italia aveva affrontato la pandemia in primavera. Ora siamo invece al capolinea.
E la cosa più grave è che l’Italia è ancora una volta divisa in due: chi ha lo stipendio garantito e chi invece no! I primi sono al riparo da tutto: lockdown si o lockdown no. Addirittura ho incontrato personalmente un professore delle scuole superiori che era infastidito dal fatto che doveva fare le lezioni una settimana in presenza e una a distanza! Voleva farle tutte a distanza da casa.
E cosa pensare invece dei milioni di imprenditori, professionisti e lavoratori privati che ogni giorno si svegliano con l’ansia di dover andare incontro al lockdown e probabilmente al fallimento o alla perdita del proprio stipendio?

Insomma, malgrado tutto, la situazione sembra davvero degenerare pericolosamente. Ora occorre davvero che il Presidente della Repubblica chiami all’appello le forze migliori del Paese e affidi loro il timone di questa barca che abbiamo visto rischia davvero di affondare!

#dettofatto di Giovanni Giorgetti

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com
Per Info, Contatti e Collaborazioni, scrivere a: risorse@esg89.com
OPPURE https://www.esg89.it/it/opportunities.php