Seguici su:

02/12/2020

Marche, ecco le aziende più ricche

Come cambierà il ranking nel 2020 nell’anno segnato dalla pandemia? Giorgetti (ESG89): ’La regione, dopo la fragorosa caduta del PIL, costretta a ripartire puntando su innovazione, manifattura di qualità export e sostenibilità’

Ecco le aziende con il migliore risultato di esercizio nel 2019 tratte dall’ANNUARIO ECONOMICO DELLE MARCHE in distribuzione proprio in questi giorni in regione e a livello nazionale.

ARISTON THERMO svetta come di consueto in testa con 89.017.000 euro, a seguire la compagine dei Della Valle, TOD'S (CONS) con 45.658.000 euro e poi distanziati la società della grande distribuzione MAGAZZINI GABRIELLI con 19.494.646 euro. In quarta posizione BENELLI ARMI di Urbino con 17.982.409 euro e la jesina CATERPILLAR HYDRAULICS ITALIA  con 16.773.000 euro.

In sesta posizione rileviamo la PROFILGLASS di Fano che ha registrato un risultato netto di 16.515.148 euro. In settima posizione la prima compagine della provincia di Macerata: SIMONELLI GROUP che ha registrato un utile netto di 14.646.156 euro.

E poi in a seguire nella graduatoria troviamo un’altra società del maceratese: LUBE INDUSTRIES con 14.153.988 euro e poi BIESSE (CONS) di Pesaro con 13.002.000 euro. Chiude il ranking delle top 10 società per risultato di esercizio in regione MARCHE MULTISERVIZI (CONS) con 12.601.810 euro.

Il ranking completo delle top aziende marchigiane lo puoi trovare a questo link: https://www.cuoreeconomico.com/territorio-marche/  

«Tutto questo accadeva nel 2019 – sostiene Giovanni Giorgetti di ESG89 Group che ha realizzato lo studio –. Le recenti analisi di Banca d’Italia hanno registrato un calo del Pil in regione superiore a quello nazionale. Da questa situazione bisogna ripartire perché le Marche hanno comunque storicamente un tessuto imprenditoriale solido e ramificato che dovrà abbracciare le nuove direttrici dello sviluppo: sostenibilità, innovazione, economia circolare, digitalizzazione, formazione, export innovativo.

Di tutto questo si discuterà nel prossimo forum che abbiamo programmato per il 21 gennaio prossimo dal titolo RESTART MARCHE! Il Forum ha l’intento di coinvolgere gli stakeholder regionali in un dibattito aperto e senza pregiudizi al fine di stilare la possibile road map per ritornare a crescere dopo l’anno funesto che si sta per chiudere.

Il GLOCAL ECONOMIC FORUM ESG89 – RESTART MARCHE, produrrà un ‘libro bianco’ che verrà poi inviato alla classe dirigente politico-istituzionale regionale e nazionale da cui trarre spunti e nuove idee per costruire le Marche del 2030».

Prenota ora la tua copia dell'ANNUARIO ECONOMICO DELLE MARCHE 2021-2022

1

Richiedi informazioni

Si ringraziano i partner che hanno creduto nel progetto