mar 04 ago 2020

10/07/2020

Turismo, Federico Barraco è il nuovo presidente del Destination Florence Convention & Visitors Bureau

Federico Barraco è il nuovo presidente del Destination Florence Convention & Visitors Bureau.

La sua nomina è arrivata all’unanimità, nel corso dell’assemblea generale dei soci della realtà che dal 1995 opera per la promozione della destinazione Firenze per il congressuale, i grandi eventi, il wedding e il leisure e che oggi conta 330 tra soci, partner e associazioni di categoria.

Siciliano, classe ’73,  Barraco è dal 2009 responsabile comunicazione e relazioni esterne prima di Aeroporto di Firenze e poi di Toscana Aeroporti.

“La nomina arriva in un momento critico, forse il più difficile della storia del turismo. Sarà una sfida non facile, ma partiamo da basi molto solide – dichiara il neo presidente – Ringrazio il mio predecessore, Italo Romano, che ha fatto un lavoro eccellente. Ora siamo già operativi per realizzare il piano che contribuirà a rilanciare Firenze come destinazione sicura, capace di attrarre i grandi eventi, potenziando la parte congressuale e alzando decisamente la qualità del turismo leisure. Abbiamo la possibilità di reindirizzare la domanda e di gestire i flussi in maniera più efficiente per richiamare un target diverso. Dominare un flusso da 16 milioni è difficile, ma possiamo gestirlo meglio, anche sul fronte del turismo mordi e fuggi, che porta poco e costa alla città molto di più”.

Settembre sarà il mese che potrà segnare una svolta in questo anno critico travolto dalla pandemia.  La sfilata di Dolce&Gabbana e il Gran Premio di Formula 1 all’autodromo del Mugello, quest’ultimo ancora in attesa di conferma ufficiale,  sono i due appuntamenti clou. “Saranno due eventi che daranno un segnale di ripresa importante – continua Barraco – Abbiamo solo un modo per superare questa crisi, lavorare tutti insieme, soci e categorie uniti, e non disperdere energie per potenziare la nostra offerta.

(LEGGI ANCHE ARTICOLO Giuliano Gaiba (Ad Eden Viaggi):’Abbiamo bisogno di benzina per il motore di tutta la filiera del turismo che dovrà tenere duro per parecchio tempo prima di poter ritornare al pre-Covid-19)

“La scelta di Barraco – dichiara Carlotta Ferrari, direttrice del Destination Florence Convention & Visitors Bureauè la migliore in questo momento, perché la ripresa del turismo passa dal sistema aeroportuale. Abbiamo in campo molti progetti di rilancio e vogliamo trasformare questa situazione critica in un’occasione per riscrivere la pagina del turismo in città”. La ripresa sarà lenta, con il mercato americano ancora fermo, e prima dell’anno prossimo sarà difficile avvicinarsi ai numeri pre Covid. “La città  inizia a ripopolarsi di nord europei e turisti di prossimità, siamo chiaramente felici – continua la direttrice – ma pensiamo alla lunga programmazione, a far ripartire i congressi e ridare a Firenze il suo primato di prima città italiana per congressisti internazionali”.

Oltre al presidente Barraco, l’assemblea ha nominato i rappresentanti per macroaree: per Firenze Fiera, Laura innocenti (membro giunta CCIAA) che ha anche la carica di vice presidente; Hotel, Antonio Remaschi (direttore GH Baglioni/Carattere Toscano) e Claudio Delli (Direttore Why the Best Hotel / Fam. Fratini); Tour Operator, Luca Perfetto, CEO Florence Town; PCO/DMC (agenzie congressi ed eventi), Francesca Manzani – direttrice sede Firenze di AIM Group; Catering/Ristoranti, Stefano innocenti, presidente Gerist; Servizi, Lisa Grotti (Tecnoconference) e Guido Barocchi (Baspi Bus); Settore wedding: Tommaso Corsini di Corsini Events – Villa Corsini; associazioni di Categoria: Stefano Guerri di Confcommercio.

 

 

Per inviare comunicati stampa alla Redazione di CUOREECONOMICO: cuoreeconomico@esg89.com

Per Info, Contatti e Collaborazioni, scrivere a: risorse@esg89.com
OPPURE https://www.esg89.it/it/opportunities.php